Buon 25 Aprile con Calvino. Il sentiero dei nidi di ragno. 1946

Calvino, I sentieri dei nidi di ragno, the path to the spider's nest, 25 aprile, Books, Libri, Recensione, Acompassforbooks, Photography, Still Life, Editoria

Go to English

Oggi vogliamo commemorare l’importante data del 25 aprile con le parole dell’amato Italo Calvino e con uno dei suoi meravigliosi romanzi. Il Sentiero dei Nidi di Ragno in uno stile secco e conciso dipinge un immaginario fiabesco dove gli ideali traggono valore dalle piccole cose.

“Tutti abbiamo una ferita segreta per riscattare la quale combattiamo.”

In questo libro la grandezza della lotta partigiana è restituita dalle vite di donne e uomini che l’abbracciano per motivi più umani che ideologici. Così Calvino ci parla della sua partecipazione a questa esperienza fondamentale della storia italiana e mondiale.

Se ci fossimo trovati a vivere in quel periodo storico avremmo avuto il coraggio di rischiare le nostre vite per combattere i totalitarismi? Questo libro a ogni rilettura ci fa credere che ogni individuo possiede tale forza e la capacità di immaginare, difendere e lottare per un bene più grande.

Noi amiamo tantissimo questo autore, le sue storie, la sua vita vissuta all’insegna della letteratura e di una grande sensibilità verso la giustizia, l’esperienza umana e le cause degli “ultimi”.

“Questo è il significato della lotta, il significato vero, totale, al di là dei vari significati ufficiali. Una spinta di riscatto umano, elementare, anonimo, da tutte le nostre umiliazioni: per l’operaio dal suo sfruttamento, per il contadino dalla sua ignoranza, per il piccolo borghese dalle sue inibizioni, per il paria dalla sua corruzione. Io credo che il nostro lavoro politico sia questo, utilizzare anche la nostra miseria umana, utilizzarla contro se stessa, per la nostra redenzione, così come i fascisti utilizzano la miseria per perpetuare la miseria, e l’uomo contro l’uomo.”

Voi avete letto Il Sentiero dei Nidi di Ragno? quali altri libri ci consigliate per il 25 aprile?

5 Replies to “Buon 25 Aprile con Calvino. Il sentiero dei nidi di ragno. 1946”

  1. Ho sempre amato moltissimo le opere di Calvino, e Il sentiero dei nidi di ragno in particolare.
    Per il 25 aprile consiglio vivamente la dilogia di Fenoglio Primavera di bellezza e Il partigiano Johnny, e naturalmente Uomini e no di Vittorini.
    Scelte che forse sembreranno un po’ scontate, ma secondo me nessuno ha saputo raccontare meglio la Resistenza.

    1. Anche noi amiamo tanto Calvino! Il partigiano Johnny è un’opera meravigliosa, di Vittorini ho letto per ora solo Il garofano rosso. Mettiamo in lista gli altri che hai menzionato e non vediamo l’ora di leggerli, grazie mille!

  2. Bellissimo libro, gran consiglio! D’altronde con Calvino si va quasi sempre sul sicuro, era davvero un grandissimo autore!

    Altri consigli? Direi I ventitré giorni della città di Alba di Beppe Fenoglio, altro autore meraviglioso!

💬

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: